RoverIl trasferimento della filosofia open source all'elettronica ha prodotto risultati davvero incredibili e in taluni casi di successo. Centinaia di progetti e oggetti nasco quotidianamente.

Fra i primi esempi di grande successo a livello planetario va sicuramente segnalato Arduino, che nel giro di pochi anni è divenuto una specie di fenomeno virale, contaminando ogni settore del fai da te, fino a toccare anche contesti professionali.
A distanza di poco è arrivato Raspberry che in dimensioni estremamente contenute ha declinato in altro modo, il concetto di sceda a microprocessore, condensando un uno spazio molto piccolo un vero e proprio computer (come comunemente lo si intende).
Due schede simili, ma molto diverse fra loro con approcci circuitali e software ma che tuttavia hanno contribuito e stanno contribuendo ad una vera e propria rivoluzione.
Dalle stampanti 3D, ai sistemi di automazione per la produzione di birra fai da te, da sistemi domotici a sistemi di intrattenimento, un panorama ampio e variegato che coinvolge in modo singolo o combinando insieme queste due interessanti schede nate con filosofia open source.
Era noto da tempo che Arduino fosse impiegato per gestire i droni volanti, di cui si fa un gran parlare in questi ultimi tempi, mentre Raspberry è parte fondamentale del funzionamento del ROV open source che recentemente ha raccolto fondi tramite kickstarter, ma tuttavia ancora mancava qualcosa a completare lo scenario.

Dopo l'aria, l'acqua, restava da conquistare la terra. Ecco quindi che la lacuna è stata colmata e qualcuno ha provveduto a progettare un drone in grado di muoversi sulla terra.
Dotato di quattro ruote motrici e controllato mediante una normale rete Wi-Fi, il drone è in grado di muoversi in ambienti dotati di connessione wireless, trasmettendo le immagini catturate dalla webcam posizionata a bordo.
Il telaio realizzato in plastica è semplice da assemblare e ingloba nella struttura tutta la parte elettronica ed elettrica nonché la batteria LiPo che fornisce l'energia per alimentare il dispositivo.
Un kit robotico per iniziare a sperimentare e muovere qualche passo nel mondo dell'elettronica, dell'informatica, o comunque in qualsiasi settore possa la fantasia e questo piccolo kit condurvi.