larghezza di banda“Mai sottovalutare l'ampiezza di banda di una station wagon piena di nastri lanciata a tutta velocità lungo l'autostrada”

Una frase apparentemente senza senso, ma che nasconde una grande verità.
La frase attribuita ad un professore di informatica tale Andrew Tanenbaum all'autore peraltro di alcuni dei più celebri libri e progetti sull'argomento.
Con questa strana frase si intende dire che spesso è molto più comodo e rapido spostare i dati, non via rete ma scrivendoli su unità disco, nastro o altro e quindi trasportare, dopo ovviamente averli caricati in auto, il contenuto in bit a destinazione.
Un piccolo inno al buon senso, al ragionamento razionale e non al seguire ciecamente una moda o una tendenza che non necessariamente debbono condurre a risultati migliori.
La frase venne pronunciata nei primi anni 80, del secolo scorso.
In una situazione come quella italiana dove le infrastrutture sono distribuite a macchia di leopardo, si potrebbe pensare che tale anomalia giustifichi ancora l'uso di una station wagon, tuttavia anche nelle migliori realtà tale affermazione resta ancor valida.
C'è persino chi si è messo a fare una mano di conti per verificare, qualora, prove e documenti non fossero sufficienti a dimostrare la validità dell'affermazione di Tanenbaum.
Nel sito "what if?", Randall Munroe dimostra che questa affermazione resterà valida anche per i prossimi anni.

È vero che dal 1981 ad oggi la velocità della rete è enormemente aumentata, mentre quella di automobili ed aerei è rimasta tale e quale, tuttavia c'è da tener conto dell'aumentata capacità dei supporti di memorizzazione che oggi in spazi estremamente ridotti riescono a conservare enormi quantità di informazioni.
Non a caso Google trasferisce con "la station wagon" grandi quantità di dati fra un data center e l'altro.
Nel sito "what if" la domanda che viene posta è leggermente differente e ci si chiede quando Internet supererà la capacità di trasporto di un corriere internazionale, ma il concetto non cambia.
Insomma dati alla mano e per meglio comprendere i parametri di cui stiamo parlando, si tenga conto che il traffico dati di Internet e circa 170 Tbit/s, la flotta aerea di un qualsiasi corriere internazionale è capace di trasportare circa 14 petabit/s ovvero un fattore 100 volte superiore, se invece utilizzassero micro SD per memorizzare gli stessi dati quella stessa flotta avrebbe un incremento equivalente che consentirebbe un salto da 14 a quasi 180 petabit/s ovvero un incremento pari a tre ordini di grandezza superiore rispetto alle precedenti performance.
Tornando alla nostra station wagon possiamo, sulla scorta di quanto sopra affermare, sostenere che l'affermazione di Tanenbaum resta ancora estremamente valida anche utilizzando i nastri.
Tuttavia qualora volessimo passare alle memorie SD, il vantaggio o meglio la larghezza di banda della nostra station wagon raggiungerebbe livelli al momento irraggiungibili da qualsiasi rete.
Sapendo che un chilo di micro SD è in grado di contenere circa 160 terabyte.
A voi di sviluppare il calcolo per stabilire quanta "banda" sarebbe in grado di avere una station wagon è riempita fino all'orlo di questo tipo di supporto.