CloudDi tanto in tanto il colosso dei motori di ricerca ci regala qualche informazione circa le incredibili infrastrutture che lo fanno funzionare.

In un misto di segreti industriali e timori di esporre la propria struttura a rischio di attentati, Google svela qualche dettaglio, qualche informazione che meglio ci fa comprendere le dimensioni raggiunte e la complessità dell'infrastruttura.
Dopo la visita, fotografica di qualche tempo fa ecco un nuovo e breve tour all'interno delle sale server, dei datacenter e così scopriamo che, come tradizione del colosso di Mountanview, i software utilizzati si basano su tecnologie liberamente disponibili e di facile reperibilità sul mercato ma che sono state personalizzate per raggiungere le prestazioni richieste dall'azienda.
Tutto è stato personalizzato, fortemente personalizzato, così da ottenere il meglio per le proprie esigenze. Dall'hardware ai protocolli di rete tutto è gestito con questa filosofia.
Un elemento importantissimo è costituito dai protocolli di rete, in particolare dalla configurazione di una rete nota come Jupiter che rappresenta quanto di meglio, probabilmente, attualmente presente sul mercato.
Una rete che è ormai alla sua quinta generazione con capacità 100 volte superiori alla prima versione.
La rete così costituita è in grado di gestire una banda il cui valore è difficile da immaginare per l'utente comune. Un valore pari a un Petabit al secondo tra due punti differenti di una rete che interconnettere due data center.

Oppure questa stessa larghezza di banda è in grado di gestire 100.000 server che comunicano fra loro a 10 GB per secondo.
Una metodica della gestione dello "stack" che si avvicina più alle metodiche di calcolo distribuito piuttosto che ai tradizionali protocolli.
Una configurazione basata prestando attenzione a pochi salienti punti che debbono rispettare la topologia clos, uno pila software in grado di centralizzare la gestione di migliaia di switch e data center come fossero un'unica entità ed un unico sistema e la personalizzazione delle tecnologie hardware e software al fine di ottenere il soddisfacimento delle specifiche aziendali.