Jamie EdwardsUn tredicenne inglese ha costruito un reattore nucleare ed ha ottenuto una prima reazione di fusione nucleare.

Il giovane Jamie Edwards evidentemente stanco dei giochi tipici della sua età e degli interessi dei suoi coetanei ha deciso di investire i propri soldi frutto di mance natalizie e delle paghette nell'acquisto di un contatore Geiger, così da poter esplorare una parte del mondo delle radiazioni un interesse coltivato con grande entusiasmo fino a presentare il progetto per la realizzazione di un reattore nucleare al suo insegnante di scienze.
Un progetto questo che gli ha consentito di ottenere un finanziamento di circa € 2500 con il quale il giovane britannico è riuscito a costruire un fusore di Fusore di Farnsworth–Hirsch.
Un lavoro e una iniziativa che seppur mosse dalla curiosità verso gli atomi e in parte dallo spirito di emulazione per le gesta del coetaneo quattordicenne americano, è da inserirsi in un progetto di ricerca più ampio approvato dalla scuola Lancashire secondary school nel nord-ovest dell’Inghilterra
Un'iniziativa frutto di tenacia e determinazione che grazie all'aiuto della scuola e dagli insegnanti e al finanziamento ottenuto, ha  fatto sì che il progetto sia  arrivato a maturazione.

Passo dopo passo, realizzando dapprima una camera a vuoto con la quale ottenere il deuterio necessario l'esperimento è proseguito.
Il piccolo scienziato coadiuvato dal corpo docenti della scuola ha continuato il suo cammino verso la meta. Così nei primi giorni dello scorso marzo il giovane Edwards è riuscito a registrare una prima reazione di fusione nucleare  documentando il tutto el suo blog.
La BBC ha deciso di raccontare in un video la storia di questo intraprendente studente che è così divenuta la più giovane persona ad aver costruito un reattore nucleare, portando via il record ad un suo coetaneo americano più vecchio di un anno e la cui vicenda aveva spinto il britannico verso questo progetto.